Un capannone retrattile Kopron per stoccare additivi di Reagens Group

20 Settembre 2018
capannone retrattile stoccaggio additivi reagens

La qualità strutturale e l’attenzione al design, Kopron progetta ogni singolo prodotto in base alle reali esigenze del Committente. E la soluzione proposta al Gruppo Reagens, leader internazionale negli additivi per PVC e altri polimeri termoplastici, è davvero particolare.

Kopron ha installato un imponente capannone retrattile, all’interno dello stabilimento bolognese del Cliente, destinato allo stoccaggio di additivi per materie plastiche, non tossici ed esenti da metalli pesanti. L’Engineering team del Gruppo Reagens si è affidato con fiducia al team Kopron in formula ‘chiavi in mano‘.

 Un referente unico per il coordinamento e la gestione dell’intera commessa.

I capannoni retrattili Kopron possono coprire e scoprire tutte le aree a disposizione: aree di stoccaggioaree produttivearee di magazzino. La possibilità di rendere tutti i capannoni Kopron sia retrattili che capannoni fissi rappresenta un importante vantaggio competitivo. La pianificazione integrata e il chiavi in mano, poi, permette al Cliente di affidarsi in toto a unico interlocutore.

Capannone retrattile a nudo: la campata è da record!

I capannoni retrattili Kopron sono montati su ruote in acciaio forgiato, con doppio cuscinetto a sfera a tenuta stagna. Il sistema anti-deragliamento, di brevetto Kopron, garantisce una maggior sicurezza per gli operatori che ne fanno utilizzo quotidianamente.

Le esigenze del Gruppo Reagens erano molto chiare. La continua crescita del business anche nello stabilimento di San Giorgio di Piano, ha portato il team Kopron a studiare insieme all’équipe tecnica del Cliente una soluzione che potesse essere consona alla richiesta. La gestione della commessa si è evoluta nell’installazione di un tunnel retrattile con lunghezza 36,5 m